domenica 15 febbraio 2015

Del posteriore e del San Valentino

Ora, non so voi cosa avete fatto a San Valentino. 

Per quanto mi riguarda allo scoccare della mezzanotte, tra il 13 e il 14, ero assorta a guardare il posteriore (leggi: culo) di Mr. Grey (sì, vabbè, fate finta di non sapere di cosa parlo), in compagnia delle mie sorellamiche.
Tante risate, troppe, a riconferma che tutte e quattro insieme siamo più un'associazione a delinquere che un gruppo di amiche.

Il giorno dopo, il 14, al rientro dal lavoro, la sorpresa, del tutto inaspettata.
Questa:


Io ve lo dico, mi sono commossa.
Giuro.
Passerà alla storia; sono rimasta con un sorriso da ebete (astenersi battute, grazie!) per tutta la sera.
Ma già lo sapevo.
Col mio post (questo qui) avevo già scandagliato tutti i segnali da cogliere per sapere se ti ama.
Ed ecco qui la conferma.
Che alla fine basta poco, no?

Ed era pure buonissima, altro che la pala :-)

Nessun commento:

Posta un commento